Modificare ed ampliare le possibilità di un NAS Iomega NHDD2M 31702600 R V20.20

in Informatica Hardware

Prima tutto questo post non vuole essere una guida completa alla modifica ma solo un insieme di consigli e links a risorse utili per procedere nella modifica di questa unità.

Se procedete nella modifica e riconfigurazione dell'unità lo fate a Vostro rischio e pericolo! Assicuratevi di avere i necessari backups e/o non lavorate su una macchina con dati di produzione e/o di grande importanza.

Nel titolo del post ho inserito sia il modello si il part number sia il firmware in quanto ci sono molte periferiche Iomega di quel periodo che si assomigliano molto e probabilmente condividono kernel e/o altre parti del firmware.

In particolare una unità molto simile (uguale?) è la IX2 che però ha il marchio IX2 sul frontale (la ns NHDD2M NO).

L'idea di modificare il nas mi è venuta dall'esigenza di utilizzarla come destinazione di backups di rete da un nas più recente della Synology (DS413+) che non supporta cartelle di rete samba come destinazione di backups ma supporta però server con RSYNC. Mi è venuto quindi il dubbio che si potesse installare e configurare un daemon RSYNC sul nas Iomega e ho quindi cercato informazioni a riguardo.

La pagina di riferimento per la modifica del nas Iomega è: http://iomega.nas-central.org/wiki/Category:Gigabit_Ethernet%281000%29

Qui troverete informazioni in merito all'hardware e cosa più importante a come attivare una connesione in telnet alla periferica.

Nonostante la periferica possa apparire come "blindata" i livelli di protezione delle directory no, è quindi possibile tramite l'interfaccia web di condivisione, rendere condivisa la cartella "/../" ovvero la root del disco...

Condividendo la root del disco è poi possibile modificare il file delle password "etc/passwd" e cancellando l'hash dell'utente root (o creandone uno ad hoc) accedere al sistema con pieni diritti (vedi anche http://www.smallnetbuilder.com/nas/nas-reviews/30147-tiny-terabyte-raid-iomega-1-tb-storcenter-network-hard-drive-review?showall=&start=5).

Potete seguire i passi indicati alla pagina http://iomega.nas-central.org/wiki/Category:Gigabit_Ethernet%281000%29 con la sola eccezione che nel mio caso la root era direttamente accessibile senza il prefisso "/raid" forse perchè ho eseguito il procedimento da Windows Seven Pro (per la configurazione dell'accesso a risorse NFS vedi altro post http://goo.gl/eoa4ok).

Una volta avuto accesso alla periferica e configurato IPKG potete scaricare un'infinità di pacchetti aggiuntivi la lista completa la trovate su: http://ipkg.nslu2-linux.org/feeds/optware/cs05q3armel/cross/stable/

Consiglio tra i dispobili openssh per accedere non via telnet e come nel mio caso rsync (per una configurazione triviale vedere http://www.dd-wrt.com/wiki/index.php/RsyncBackupServer#BasicRsyncServer_Configuration) per trasformare il piccolo nas in un daemon rsync e utilizzarlo come destinazione di backup per Synology o Windows (es: DeltaCopy).

Le possibilità cmq sono parecchie: apache, mysql, php anche se per i pacchetti più pesanti non so che livello prestazionale ci si possa aspettare.



Commenti: 0 Wed 11 September 2013 - 16:51:27 admin


Accedere a risorse condivise su protocollo NFS da Windows Seven Professional

in Informatica Sistemi Operativi

Se avete la necessità di accedere a risorse condivise su protocollo NFS e siete su Windows Seven Professional avrete già notato che in questa distribuzione non è possibile installare i drivers nativi di Microsoft (disponibili invece nella versione Ultimate).

Un paio di utility ci vengono cmq in aiuto.

Installare Dokan library da http://dokan-dev.net/en/download/#dokan

E successivamente scaricare ed installare NekoDrive da https://code.google.com/p/nekodrive/downloads/detail?name=NekoDrive09_0.7z&can=2&q=

Aprire NekoDrive la configurazione è molto semplice, NekoDrive consente di mappare (mount) un drive NFS e vederlo in esplora risorse.



Commenti: 0 Wed 11 September 2013 - 16:10:49 admin


SugarCrm rimuovere programmaticamente il pulsante modifica il listview

in Informatica Sugarcrm

Se avete la necessità di rimuovere in modo programmatico il pulsante "modifica" su una listview, ad esempio in base al valore di un campo..., utilizzate il metodo indicato alla pagina:

http://phpbugs.wordpress.com/2011/04/04/sugarcrm-remove-edit-button-on-list-view/



Commenti: 0 Tue 30 July 2013 - 16:55:31 admin


Virus? Adware? Malware? sistema bloccato? tentate anche con ComboFix

in Informatica Sistemi Operativi

Se avete problemi legati a malware, adware e virus, un validissimo tool di scansione e riparazione "automatico" è rapprestato da ComboFix.

http://www.combofix.org/

In particolare può essere utile in presenza di messaggi del tipo "il file.exe non è un'applicazione valida" oppure "L'applicazione o DLL C:\windows\system32\xxx.dll non è un'immagine valida per windows".



Commenti: 0 Tue 30 July 2013 - 16:52:57 admin


Sugarcrm 5.2 Doctype and output

in Informatica Sugarcrm

Il doctype di un documento è mandatorio per la corretta visualizzazione di una pagina web.

In partilare modo nel caso di utilizzo di Internet Explorer che può decidere di passare nella modalità "quirksmode" se il doctype non viene rilevato correttamente.

Purtroppo il metodo di output delle pagine utilizzate in Sugarcrm fa si che il doctype sia presente ma non all'inizio della pagina, spesso sono presenti riferimenti css a fogli di stile e codice javascript.

La modifica del tema non serve a nulla è necessario operare nelle classi MVC di Sugarcrm.

Nel file:

include/MVC/View/SugarView.php

Sono presenti alcune funzioni: displayCSS, displayJavascript, displayHeader etc.

A seconda della configurazione della Vostra installazione sarà possibile modificare una delle seguenti funzioni aggiungendo un echo o print mandare in output il doctype corretto oppure un meta per indicare la tipologia di compatibilità di Internet Explorer.

Es:

    function displayCSS()
{
if ($this->_getOption("show_javascript")) {
echo '';
echo '
';

}
}

In questo modo il doctype sarà inserito nella all'inizio della pagina.

The doctype of a document is mandatory for the correct display of a web page.

Internet Explorer can decide to switch in the "quirksmode" if the doctype is not detected properly.

Unfortunately, based on the configuration, the page output method used in SugarCRM makes the doctype present but not at the beginning of the page, references to css stylesheets and javascript code may be present.

Changing the theme as no effects it's necessary to modify the MVC classes of SugarCRM.

In the file:

include / MVC / View / SugarView.php

There are some functions: displayCSS, displayJavascript, etc. displayHeader.

Depending on the configuration of your installation, you can change any of these functions by adding an echo or print to output the correct doctype or a destination to indicate the type of the compatibility of Internet Explorer.

Es:

    function displayCSS()
{
if ($this->_getOption("show_javascript")) {
echo '';
echo '
';

}
}

In this way, the doctype and / or destination will be inserted into the top of page.



Commenti: 0 Fri 26 July 2013 - 09:23:52 admin


Vai a pagina       >>  

Categorie news

Cucina 1
e107 6
FileMaker Pro 3
Generale 4
Informatica Altro 2
Informatica Database 5
Informatica Hardware 14
Informatica Linguaggi 11
Informatica Periferiche 1
Informatica Reti 1
Informatica Sistemi Operativi 33
Informatica Software 42
Informatica Sugarcrm 19
Informatica Web 43
Iphone 7
Mootools 5
Musica 2
News 3
Office Excel 2
Personal Tecnology 3
Python 2
Siti interessanti 6
Smartphones 3

Paypal Donation


This Months Donators:


News del 2016

LuMaMeGiVeSaDo
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
 

TwitterFreak

Data / Ora

 

Online

Ospiti: 1, Utenti: 0 ...

Massimo n. utenti in linea 243
(Utenti: 0, Ospiti: 243) il 21 Jul : 04:07

Utenti: 2
Ultimo iscritto: rob